Alcuni contenuti e funzionalità  sono bloccati dalle  tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “Facebook Pixel [noscript]” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Come mantenere un contrangolo anello verde sempre performante

Scopri come mantenere il tuo contrangolo anello verde sempre performante con 3 semplici regole

In questo articolo ti spiego come mantenere il tuo contrangolo anello verde performante nel tempo rispettando alcune regole di base. 

Hai diversi manipoli in studio, ma questo in particolare procura spesso dei problemi. 

La rottura dello strumento può comportare seri disagi ed elevati costi di riparazione, le cause possono essere diverse e in questo articolo ti voglio suggerire dei comportamenti per rimediare al problema.

Probabilmente hai acquistato il manipolo dal tuo rivenditore di fiducia.  

All’acquisto ti ha confermato che è un ottimo strumento di un rinomato brand, nonostante tutto hai notato che presenta spesso dei problemi.

Se stiamo parlando di un contrangolo anello verde di fascia medio alta e non di un prodotto cinese (che sconsiglio vivamente) sicuramente c’è un motivo valido per il quale si rompe di spesso.  Sono certo che non stai seguendo alcune procedure fondamentali per mantenerlo in ottimo stato.

Sono Stefano Lai, lavoro nel campo dell’assistenza tecnica da 15 anni, di cui 13 in laboratorio come tecnico specializzato in manipoli dentali e apparecchiature. Mi è capitato di vedere guasti di ogni genere come frese spezzate all’interno, incastrate nel rotore, meccanica completamente bloccata e altri difetti simili. 

Quasi tutti gli studi, una volta effettuato l’acquisto, non si preoccupano di leggere il manuale d’uso degli strumenti. Molti sono di corsa e non hanno tempo, altri, non ritengono sia importante.

Questo è un grosso errore, gli strumenti e le apparecchiature non sono tutte uguali e ogni attrezzatura richiede degli accorgimenti diversi per il tipo di lavoro che svolge.

In questo articolo metto a disposizione la mia esperienza tecnica per suggerirti come mantenere la strumentazione sempre performante e prolungarne la vita.
Considerato il costo elevato, non tutti hanno la possibilità di avere diversi manipoli di scorta, pertanto bisogna impegnarsi a conservarli al meglio.

Ecco 3 regole basilari per mantenerlo sempre performante

Eseguire una corretta manutenzione

Questo è un passaggio fondamentale per la sua conservazione. Dall’esperienza maturata posso dire che pochi studi eseguono una corretta gestione.

Il mio consiglio è quello di perdere qualche minuto nel leggere il manuale e imparare come eseguirla correttamente.

Il mantenimento è fondamentale in tutti gli strumenti, ma in particolar modo nel contrangolo anello verde poichè è a contatto diretto con sangue e fisiologica che se non rimossi in tempo, danneggiano velocemente la meccanica interna. 

A tal proposito mi sento di consigliare strumenti da implantologia smontabili, in quanto più facili da pulire.
Hanno un costo più elevato rispetto ai tradizionali, ma la cifra investita sarà ripagata nel tempo.
Approfondirò la manutenzione per questo modello in un altro articolo, non perderlo!

Utilizzare solo frese di qualità

Anche questo è molto importante, utilizzare frese di scarsa qualità per risparmiare inizialmente ti farà spendere molto di più in futuro, senza considerare il pericolo di dover interrompere l’intervento perché si è incastrata nel rotore.

(La foto è puramente indicativa).

 

Il rischio che si blocchi è molto alto, in alcuni casi è possibile rimuoverla senza danni, ma questo non è garantito, spesso è necessario sostituire il rotore completo.

La sostituzione del componente danneggiato può rilevarsi molto costoso, il prezzo varia in base al modello trattato.

Sul mercato sono presenti diversi costruttori capaci di fornire materiali di qualità, affidati a loro per l’acquisto e segui tutte le specifiche suggerite dal produttore.

Settare correttamente l'apparecchiatura utilizzata

Il settaggio impostato deve essere supportato dal manipolo. Tutti gli strumenti hanno un limite massimo oltre il quale la meccanica cede.

Esempio: se il programma selezionato eroga 80 Ncm e il contrangolo ne sopporta 70 Ncm o meno, nel momento in cui andrete a sollecitarlo al massimo la meccanica cederà.

Bisogna verificare sempre che la potenza erogata dall’apparecchiatura sia supportata dal manipolo.
Consiglio di utilizzare lo strumento specifico per quella macchina e non fare un mix di marche tra strumento e apparecchiatura, a patto che siano suggerite dal costruttore.

Con un settaggio scorretto rischierete di danneggiare la fresa, bloccarla all’interno o spaccare la meccanica. Esegui sempre un controllo prima di utilizzarla. Sembra una pratica banale e scontata, ma posso garantire che molti trascurano questo passaggio importante.

Queste sono solo alcune delle regole da rispettare, seguile sempre e garantirai al tuo strumento un perfetto funzionamento nel tempo, risparmiando sui costi di riparazione. In caso contrario andrai incontro a grossi disagi come rotture improvvise e costi di riparazione elevati.

Mi sento di dire che parte di questa disinformazione è causata dalle assistenze. Purtroppo molti centri, dopo aver effettuato la vendita o riparazione, non si preoccupano di spiegare come utilizzare correttamente lo strumento per mantenerlo efficiente nel tempo. 

Spesso i manipoli rotti vengono consegnati in riparazione a venditori o tecnici che non hanno competenze a riguardo, pertanto non sono in grado di informare lo studio sulle varie procedure di manutenzione o utilizzo. Queste sono le abitudini di molti centri, consegnare gli strumenti da riparare al primo che passa in studio, per poi lamentarsi che lo strumento non funziona come dovrebbe. 

Il mio obbiettivo come assistenza non è solo vendere un servizio o prodotto, ma formare lo studio sul protocollo da seguire per mantenere il manipolo o l’apparecchiatura perfettamente funzionante nel tempo. Dopo la vendita o riparazione dedico sempre del tempo per spiegare e mostrare con una prova pratica, come effettuare la corretta manutenzione, consigliando le attrezzature più adatte alle esigenze.

A questo punto mi sento di chiederti:

Consegni sempre le tue riparazioni a persone o centri assistenza qualificati?

Conosci le corrette procedure di manutenzione della strumentazione con cui lavori? 

Forse i frequenti guasti non sono solo sfortuna, ma dovuti a comportamenti sbagliati causati da disinformazione. Affidati solo ad esperti del settore e non ti ritroverai a spendere soldi in continue riparazioni. 

Se desideri un controllo gratuito ai tuoi strumenti contattami senza impegno, la visita in studio è gratuita e non vincolante. Servirà solo per una prima conoscenza e per verificare le condizioni dell’attrezzatura.

Informativa breve cookie
Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy

Alcuni contenuti e funzionalità  sono bloccati dalle  tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.