Alcuni contenuti e funzionalità  sono bloccati dalle  tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “Facebook Pixel [noscript]” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Come raddoppiare la vita della pinza rotore di una turbina dentale

La pinza rotore non tiene più la fresa? ecco come prolungare la vita della tua turbina dentale

In questo articolo ti spiego come lubrificare in modo corretto la pinza rotore della turbina. Conoscere questa procedura allungherà la vita dei tuoi strumenti e ti farà risparmiare parecchi soldi sui costi di riparazione.

Sono certo che hai diverse turbine nel cassetto che non tengono più la fresa, acquistate qualche anno fa dal tuo rivenditore di fiducia.
Prima dell’acquisto ti ha assicurato che sarebbero passati anni prima del bisogno di un intervento tecnico, invece hanno smesso di funzionare e ora sono ferme in un cassetto.

Insisti molto con il tuo staff per la cura e la manutenzione dell’attrezzatura, eppure, dopo solo qualche anno, non tengono più la fresa.

Al 90% però, la colpa non è del personale. Lubrificare la turbina come hai sempre fatto non è sufficiente!

Per garantire una lunga tenuta della fresa non basta lubrificare la turbina solo dalla parte posteriore ma deve essere lubrificata anche la pinza rotore.

La mancanza d’olio all’interno causa l’usura precoce della pinza, di conseguenza non tiene più la fresa.
Comprare uno strumento valido non è sufficiente per garantirne la durata.

Ti faccio un piccolo esempio, se decidi di acquistare un’auto affidabile comprerai una macchina tedesca come Audi, Mercedes o BMW.
Sono famose per la loro affidabilità, ma se a queste belle auto non esegui precisi tagliandi regolari, inizieranno a dare problemi richiedendo costosi interventi di riparazione. La stessa regola vale per i tuoi strumenti odontoiatrici.

La parte sulla manutenzione andrebbe spiegata subito dopo l’acquisto o riparazione. Dubito il tuo rivenditore di fiducia ti abbia spiegato come eseguirla corretta, la maggior parte di loro non la conosce e non è in grado di spiegartela.

Stessa cosa per le assistenze tecniche, sono poche quelle che investono del tempo nello spiegare la fondamentale procedura.
Quello che ti spiego ora, spesso, non è riportato neanche sul manuale dalle case madri, ma capirai tu stesso il suo valore.

Continua a leggere l’articolo e mi ringrazierai.

Cosa devi fare per lubrificare la pinza rotore e raddoppiarne la durata

Esegui la procedura descritta alla lettera.

  1. Tieni saldamente la turbina con le dita vicino alla testina
  2. Inserisci l’apposito adattatore all’interno del foro (dove si inseriscono le frese)
  3. Eroga per 1-2 secondi ripetendo l’operazione finchè l’olio in uscita sarà pulito.

Questo serve a espellere le impurità presenti all’interno e mantenere il morsetto lubrificato, in questo modo eviterai che si usuri precocemente e non tenga più la fresa.

Lubrificazione non sufficiente

Lubrificando solo dalla parte posteriore (ovvero dove si inserisce l’attacco rapido) l’olio arriverà per lo più solo ai cuscinetti.
Col passare del tempo la mancanza di lubrificante all’interno usurerà la pinza, rendendo necessaria la sostituzione del rotore.

Rotore turbina usurato

Come puoi vedere dalla foto la parte esterna è completamente chiusa, lubrificando solo dalla parte posteriore l’olio non ha accesso alla parte interna dove è situata la pinza rotore, pertanto, sarà impossibile che lubrifichi l’interno.

Esegui sempre la lubrificazione della pinza come ti ho mostrato e i tuoi rotori dureranno il doppio del tempo.
Così facendo NON dovrai spendere soldi in continue riparazioni e sostituzione rotori
.

Come sono a conoscenza di queste cose?

Sono Stefano Lai esperto in manipoli dentali. Opero nel settore odontoiatrico da 15 anni di cui 13 come tecnico di laboratorio.
Da qualche anno ho deciso di mettere a disposizione degli studi la mia esperienza. Sono titolare di LAI, una nuova assistenza tecnica specializzata in riparazione e vendita di strumenti odontoiatrici. 

Spesso mi capita di spiegare questa procedura a dottori e assistenti e nessuno ne ha mai sentito parlare.
Questa tecnica è sconosciuta agli studi. Chi vende strumentazione odontoiatrica non perde tempo a spiegarti come eseguire la manutenzione, perché non la conosce o non ha interesse.
Poche assistenze tecniche ti dicono come eseguirla, al massimo segnalano una carenza d’olio, ma non ti illustrano la procedura.

Quando consegno lo strumento riparato (o nuovo) spiego sempre attraverso una prova pratica come eseguire una corretta manutenzione. In questo modo lo studio è soddisfatto e sono sicuro che gli strumenti consegnati dureranno nel tempo.

Mi congratulo con te per aver investito qualche minuto del tuo prezioso tempo nel leggere l’articolo.
Conoscere questa procedura ti permetterà di lavorare più a lungo con i tuoi strumenti e risparmiare sui costi di riparazione.
Se vuoi saperne di più e conoscere quali sono i prodotti che consiglio per la lubrificazione degli strumenti ti basterà contattarmi, troverai i miei recapiti nella pagina contatti.

Informativa breve cookie
Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy

Alcuni contenuti e funzionalità  sono bloccati dalle  tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.